Trova l'area picnic più vicina attorno a te! L'area picnic in Italia a portata di clic

Equinozio d’autunno 2021: quando cade e di cosa si tratta

Equinozio d’autunno 2021: quando cade e di cosa si tratta

Equinozio d’autunno: l’estate lascia spazio all’autunno

Abbiamo superato la metà di settembre, le giornate si stanno accorciando sempre di più e le calde temperature estive ci stanno pian piano abbandonando.
È il momento di lasciare spazio alla stagione dei colori caldi, delle foglie che cadono e, aihmé, alle piogge che si fanno sempre più frequenti.
L’equinozio d’autunno è il momento che sancisce il passaggio tra la stagione estiva e quella autunnale.
Ma di cosa si tratta e quando cade l’equinozio d’autunno nel 2021? Andiamo a scoprirlo insieme!

Quando cade l’equinozio d’autunno nel 2021?

Fin da piccoli siamo stati abituati a festeggiare il passaggio tra l’estate e l’autunno il 21 del mese di settembre. In realtà non esiste una data fissa in quanto si tratta di un particolare avvenimento astrologico.
Spieghiamoci meglio: l’equinozio d’autunno è l’esatto momento in cui, durante il moto della terra, il sole si trova allo zenit dell’equatore e cioè perpendicolare alla linea immaginaria che divide la terra in due emisferi.

Si tratta di un istante preciso e nel 2021 cade alle 20:21 (ora italiana) del 22 di settembre.
Il motivo per cui non esiste una data precisa in cui festeggiare questo avvenimento è dovuto proprio al moto della terra che, a differenza di quanto si è portati a pensare, non ha una durata precisa di 365 giorni ma di 365 giorni 6 ore 9 minuti e 6 secondi. Questo “scarto” di tempo fa sì che l’orario dell’equinozio di anno in anno non sia lo stesso di quello precedente.

equinozio autunno 2021 settembre

Che cos’è l’equinozio?

Come abbiamo appena detto, l’equinozio è un avvenimento astronomico che sancisce il momento in cui la posizione della terra nella traiettoria del suo moto fa sì che l’equatore e il sole si trovino in posizione perpendicolare.
L’equatore è la linea immaginaria che divide la terra in due emisferi, quello boreale e australe, e l’equinozio influisce su entrambi ma in maniera diametralmente opposta.
Se nel nostro emisfero ( quello boreale) l’equinozio di settembre stabilisce il passaggio tra estate e autunno, in quello australe fissa il momento di passaggio tra l’inverno e la primavera.

Durante l’anno solare sono due gli equinozi, quello di settembre e quello di marzo.
Il termine equinozio proviene dal latino “aequinoctium” e cioè “equa notte”, il momento in cui le ore di luce e quelle di buio sono uguali. Nel caso di quello di settembre ( sempre prendendo in considerazione la nostra parte di mondo) le ore di luce vanno a diminuire sempre più fino al solstizio d’inverno, considerato il giorno più corto dell’anno.

Picnic d’autunno

Anche se l’estate è finita, l’autunno è una stagione stupenda per poter organizzare un picnic.
Prendi ispirazione per le tue prossime gite dalla rubrica L’Italia dei Picnic e cerca le aree attrezzate più vicine a te grazie allo strumento di ricerca.

[mailpoet_form id=”1″]

In Alto